Teamwork

A prescindere dal fatto che tu sia un novizio alle prime armi o un manager con anni di esperienza alle spalle, per rendere la realtà lavorativa un luogo in cui creare collaborazioni reciproche ed instaurare relazioni di fiducia, è necessario lavorare su alcuni aspetti fondamentali del team working. Senza la coesione tra colleghi, infatti, si possono alimentare litigi e gelosie che fanno male all’organizzazione e allontanano la squadra dal raggiungimento degli obiettivi comuni.

Fare lavoro di squadra vuol dire essere una persona collaborativa, sempre pronta a dialogare e allo scambio di opinioni, in grado di confrontarsi apertamente con i colleghi e, soprattutto, in grado di aiutare il proprio team quando si presentano le difficoltà. Il lavoro di squadra, quindi, implica pazienzagentilezza ed empatia.

Le esperienze di teambuilding nascono per approfondire le dinamiche di gruppo in modo da mettere l’identità e le differenze di ogni membro al servizio del team. Far lavoro di squadra non significa solo andare incontro agli altri, ma vuol dire anche saper chiedere aiuto, non essere saccenti ma muoversi con consapevolezza pensando a tutto il team.

Ecco i principali vantaggi del team work in ambito aziendale:

Promozione dell’apprendimento e della creatività

In un gruppo di lavoro coeso la creatività prospera. Il continuo scambio di idee all’interno di un team ispira le persone, genera nuove sfide e permette di creare soluzioni innovative e più efficaci. Il lavoro di squadra amplifica le conoscenze dei singoli e facilita l’acquisizione di nuove abilità. Un clima sereno di interazione, in cui condividere esperienze ed emozioni, è il veicolo più rapido per acquisire consapevolezza e conoscenze.

Valorizzazione dei punti di forza dei singoli

Lavorare in team permette di confrontarsi continuamente con altre persone e di attingere a conoscenze e soluzioni a cui, da soli, non avremmo pensato. Ogni individuo possiede abilità diverse che può, di volta in volta, mettere al servizio del team per rendersi utile e contribuire al meglio al raggiungimento dell’obiettivo. Se le persone sono libere di esprimere il proprio potenziale si possono ottenere riscontri positivi, che aumentano l’autostima e abbassano la frustrazione. La combinazione dei diversi punti di forza crea una squadra coesa e fiduciosa.

Imparare il problem solving

I problemi che si manifestano all’interno di un gruppo, durante la realizzazione di un progetto, possono essere rappresentati da conflitti interni o da situazioni esterne. Uno dei vantaggi pratici del team working è il problem solving: la risoluzione dei problemi. All’interno di un team convivono persone provenienti da ambienti diversi, con stili di lavoro e abitudini differenti, per cui è facile che si possano manifestare delle conflittualità. Tuttavia, se non si vuole pregiudicare il lavoro di tutti, i membri del team dovranno trovare un modo personale di gestire queste differenze e tramutarle in punti di forza. Apprendere la risoluzione dei conflitti, in prima persona, permette ai collaboratori di diventare più efficienti nel loro ruolo in azienda.

Promozione del senso di appartenenza

Lavorare in un gruppo coeso alimenta il senso di appartenenza all’azienda. Il team working rafforza i legami tra i membri del team e accresce il grado di soddisfazione e stima verso l’azienda. Il datore di lavoro sa che potrà contare a lungo su persone motivate e fiduciose, che si sentono valorizzate e trasmettono un’immagine positiva dell’impresa.

Assunzione dei rischi

Lavorare all’interno di un gruppo di lavoro sereno permette ai membri di assumersi maggiori responsabilità senza il carico della responsabilità, e il timore di sbagliare che prova un lavoratore autonomo. Sia nel caso di fallimento che di successo, il peso della responsabilità è suddiviso con il gruppo. Questo aspetto crea un legame forte che alimenta la produttività e facilita il brainstorming per produrre idee e soluzioni senza esitazione. Il lavoro di squadra consente ai membri la libertà di pensare fuori dagli schemi.

Categories:

11 Responses

  1. Hi there, after reading this amazing article i am as well happy to share my know-how here with mates. Tara Allin Areta

  2. I love looking through an article that can make people think. Also, thank you for permitting me to comment. Coretta Thorin Greenberg

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *