tidy desk

Produttività ed efficienza sono strettamente collegati al modo in cui si utilizza e si vive il proprio spazio di lavoro. Organizzare la scrivania, soprattutto quando si lavora in modalità smart working, può sembrare una cosa da poco ma, in realtà, creare un ambiente di lavoro in casa che sia accogliente e funzionale può influenzare i tuoi stati d’animo e la tua propensione al lavoro.

Il disordine è in grado di interferire nei nostri livelli di attenzione intaccando in maniera dannosa la produttività, aumentando i nostri livelli di stress e fornendo un’immagine lavorativa pigra e scontrosa. Sfruttando la voglia di cambiamento e di buoni propositi di queste settimane post ferie, prova ad osservare attentamente e con occhio critico il tuo angolo di lavoro in casa.

Sicuramente con il tempo avrai accumulato una grande quantità di oggetti inutili, post-it, vecchi documenti, penne scariche, il cui unico scopo oggi è prendere polvere, togliendo spazio alla fluidità dei movimenti.

Nessuno dormirebbe volontariamente in un letto scomodo. Le ore lavorative sono spesso maggiori o uguali a quelle di riposo, per questo è importante scegliere una seduta comoda e indicata per il tipo di lavoro in modo tale da evitare di aumentare i problemi di salute legati ad una cattiva postura.

Qui di seguito potrai trovare ulteriori spunti da cui partire per la realizzazione di uno spazio lavorativo produttivo e creativo, direttamente a casa tua.

  • Scegli un angolo della casa in cui arriva la maggior quantità di luce naturale (meglio vicino a una finestra), e una lampada per la sera.
  • Una sedia comoda, possibilmente ergonomica o da ufficio. Oppure rendi più confortevole una seduta aggiungendo dei cuscini.
  • Diverse ricerche hanno analizzato l’influenza della musica sulla produttività lavorativa, dimostrando come l’ascolto di playlist abbia un impatto sulla velocità di svolgimento dei compiti e sulla memorizzazione.
  • Riponi penne, blocchi e documenti in scatole apposite per poter sgomberare il tavolo più facilmente e per ridurre drasticamente i tempi di ricerca di ogni cosa. Decorare scatole, cartelle, portapenne, non solo ti permetterà di rilassarti, ma renderà il loro utilizzo più soddisfacente.
  • Foto, piante o candele profumate sono una vera e propria coccola per i sensi e rendono l’ambiente meno sterile.
  • Datti degli orari: inizia a lavorare allo stesso orario in cui saresti andato in ufficio e prenditi un’ora per la pausa pranzo lontano dalla tua postazione. Non dimenticare l’importanza delle pause caffè/tè.
  • Crea un gruppo su whatsapp/Skype con i colleghi, così da scambiare informazioni in tempo reale e condividere alcuni momenti della giornata.
  • Abbandona il look trasandato della classica tuta e opta per dei pigiami couture per prenderti cura di te stesso anche lavorando da casa.

Categories:

17 Responses

  1. Excellent article! We are linking to this particularly great post on our website. Keep up the good writing. Mellisent Barbabas Stoecker

  2. I am actually thankful to the holder of this web site who has shared this wonderful article at here. Jillayne Bertrand Hollinger

  3. What a material of un-ambiguity and preserveness of precious know-how on the topic of unexpected emotions. Ira Zebadiah Dale

  4. You made some decent points there. I did a search on the topic and found most persons will consent with your website. Hally Richart Darda

  5. Way cool! Some very valid points! I appreciate you writing this post plus the rest of the site is really good. Amandy Stearne Fogel

  6. These are in fact enormous ideas in regarding blogging. You have touched some fastidious factors here. Any way keep up wrinting. Marji Gordon Laurita

  7. You made some good points there. I looked on the web for the issue and also located most people will certainly accompany with your site. Shaun Alix Meijer

  8. Hello, this weekend is nice for me, as this point in time i am reading this fantastic informative article here at my home. Phylis John Casper

  9. Hello. This article was extremely motivating, particularly since I was searching for thoughts on this subject last Wednesday. Ysabel Nikos Olcott

  10. Thank you for sharing your info. I truly appreciate your efforts and I am waiting for your next post thank you once again. Lenka Russell Ewart

  11. naturally like your web site however you have to take a look at the spelling on several of your posts. Many of them are rife with spelling problems and I find it very troublesome to tell the reality however I will certainly come again again. Minerva Bern Amitie

Rispondi a yify Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *